Home  Nostalgico Vinile Video Artisti Siti Servizi
 

Home

Vinile e Rarità Audio

NOSTALGICO VINILE MENU

 

Universo Claudio Lolli

La leggenda Claudio Lolli

Claudio Lolli la Leggenda

Claudio Lolli e il Club Tenco, antenati e discendenti

Lettera a Claudio Lolli

Claudio Lolli, un amore eterno

Claudio Lolli date Concerti Partecipare

Leggenda Club Tenco

Amilcare Rambaldi e il suo Club Tenco

 

Amilcare Rambaldi e il suo Club Tenco

I dimenticati dal Club Tenco

Club Tenco anni 70

Club Tenco, arte e mestiere

 

Vi racconto di

Claudio Rocchi

Gianni Siviero

Bob Dylan

Mike Oldfield

Tom Waits

Uriah Heep

 

Nicchie d'Autore

Nicchie d'Autore

Angoli dove in pochi vanno a guardare

Video Cantautori

Video canzone d'autore  italiana mondiale

 

Raro Audio Rassegna Club Tenco anni 70

Ibs Musica

 

La Feltrinelli Libri

Servizi ed Utility

 

Malinconicoblues

Link e Banner

Mappa del sito

PARTO DELLE NUVOLE PESANTI

 

PARTO NUVOLE PESANTI
Una lunga storia alle spalle
 
 
 
Sicuramente non possono essere definiti nuovi volti della Canzone d'Autore Italiana, però fanno parte anche loro degli angoli in cui, tutto sommato, non vanno a guardare in tantissimi. Sicuramente non il grande pubblico. Nonostante ciò è un gruppo che gode di un  certo seguito unito e compatto, al sud ovviamente, ma anche in altre regioni d'Italia in cui fanno frequenti incursioni in tour. Il Parto delle Nuvole Pesanti è una band decisamente poliedrica, riuscendo  a combinare in maniera ottimale Folk e Rock, sperimentazione musicale d'avanguardia e assoluta poesia nei testi dei loro brani. Soprattutto un gruppo in grado di suscitare un forte impatto emotivo nelle esibizioni dal vivo, e questo li rende estremamente coinvolgenti  in ogni contesto, dai concerti politici alle feste di piazza.
 
Ancora alle prese con il vuoto lasciato da una figura carismatica come Peppe Voltarelli, il Parto delle Nuvole Pesanti appare ora in una leggera fase di riorganizzazione, forse un attimo di empasse cui ha sopperito alla grande con  una formidabile autopromozione sul web, grazie all'uso strategico ed efficace dei Social Network,  Facebook in testa, strategia vincente che ha fortemente accresciuto il loro pubblico. Almeno  sul piano artistico però, la separazione con Peppe Voltarelli sembra aver tolto decisamente qualcosa ad entrambe le parti.
 

 

 

Non è inopportuno e semplicistico far riferimento pure al profondo calore umano che ciascuno dei componenti del Parto delle Nuvole Pesanti riesce a trasmettere al proprio pubblico, una qualità che risulta vincente per annullare le distanze che spesso si creano tra gli artisti sul palco e la gente che se sta là sotto ad ascoltare, a guardare..., creando quegli assoluti stati di complicità  che scavalcano la semplice identificazione pubblico-canzone. Si ha bisogno anche di questo perchè l'artista non diventi un semplice totem cui ruotare attorno. De Siena, Amerigo Sirianni - componenti storici della band - sembrano curare molto questo rapporto affettivo e complice con la gente, e sinceramente vi riescono pure. Non è da tutti..

Senza sprofondare in note biografiche - rimandando agli utili link in questa pagina - piace ricordare l'attiva collaborazione avvenuta in passato con Claudio Lolli, cui il gruppo è anche legato da un rapporto di fraterna stima e amicizia. Fu proprio nel 2003 che questa intesa diede vita al rifacimento degli Zingari Felici, portando Lolli e il Parto delle nuvole pesanti in numerosi esibizioni pubbliche in cui venivano riproposti in versione riveduta e corretta alcuni brani del grande maestro della Canzone d'Autore Italiana. Questa unione, apparentemente inusuale,  tra la grinta, il background musicale del Parto e l'intimismo esistenziale di Claudio Lolli, si è poi rivelata, tranne alcune piccole cadute qua e là,  una convincente simbiosi tra due sponde provenienti da canoni e contesti poetico musicali estremamente diversi tra loro.

Il Parto delle Nuvole pesanti sarebbe stato il supporto ideale a Lolli per celebrare degnamente il trentennale degli Zingari Felici, un disco che ha contrassegnato un'epoca, antichi sogni e dismesse utopie,  in funzione di  un eventuale riconoscimento alla carriera di Lolli da parte del Club Tenco. Riconoscimento che ovviamente non è mai avvenuto, passando sopra ad un disco che per molti suona come una leggenda, un'autentica pietra miliare della canzone d'autore italiana.

Con fondate ragioni, tra i musicisti di Lolli, oltre Paolo Capodacqua, Roberto Soldati, Danilo Tomasetta  e Nicola Alesini, si possono inserire, almeno metaforicamente, i suoi amici  de il Parto delle Nuvole Pesanti, non soltanto per i trascorsi. Anche nel loro ultimo lavoro,  Magna Grecia, compare la voce di Lolli nella quieta e dolcissima Philippe Petit.

 

 

 

 
Il Parto Delle Nuvole Pesanti  è in piena spinta concertistica e showcase in tutta Italia. Assistere ad un loro concerto è sempre una festa, un inno alla gioia, all'allegria, al sano riflettere tramite i testi delle loro canzoni che contengono, tra le tante cose, anche tutta una serie di no rivolti a chi di dovere. Naturalmente, col cuore che batte sempre a sinistra...

 

 

I dischi de Il Parto delle Nuvole Pesanti  On Line


Il Parto

 
Slum

 
 
 
 
 
 

 

 

   

  

 

 

 

  

 

Ultime Notizie